Home



Stimolazione Ovarica

A cura del Prof. Antonio Colicchia

Cos’è la stimolazione ovarica?
Il processo che induce lo sviluppo follicolare ovarico e la maturazione degli ovociti utilizzando farmaci.

La stimolazione può essere utilizzata per indurre un normale ciclo mestruale (cioè un ciclo in cui viene rilasciato un singolo ovocita maturo) in una donna anovulatoria (cioè una donna che non ha il ciclo).

Tuttavia, la stimolazione è più comunemente utilizzata per indurre l’iperstimolazione ovarica. L’iperstimolazione ovarica è un ciclo mestruale in cui diversi follicoli ovarici si sviluppano contemporaneamente e rilasciano più ovociti maturi.

La stimolazione ovarica è una procedura standard nella riproduzione assistita e viene utilizzata in combinazione con la fecondazione in vitro (IVF), l’inseminazione intrauterina (IUI) e altre tecniche di riproduzione assistita (FIVET/ICSI).

Oltre a preparare gli ovociti per il prelievo, la stimolazione ovarica prepara anche l’utero di una donna per l’impianto dell’embrione, sostenendo la crescita del rivestimento endometriale, i tessuti in cui l’embrione si impianterà se un ovocita viene fecondato.

Stimolazione Ovarica


Il processo di stimolazione ovarica per le tecniche di riproduzione assistita prevede almeno due o, più solitamente, tre fasi:

  • Vengono somministrati farmaci (gonadotropine o antiestrogeni) per stimolare la crescita dei follicoli ovarici che iniziano poi la maturazione preliminare degli ovociti;
  • Vengono somministrati farmaci per prevenire picchi di ormone liutizzante (LH) (la gonadotropina che regola il rilascio di ovociti dai follicoli) per garantire che gli ovociti rimangano all’interno dei loro follicoli, piuttosto che essere rilasciati nelle tube di Falloppio;
  • La gonadotropina corionica umana (HCG) viene somministrata per stimolare la maturazione finale degli ovociti, un processo che richiede poco più di 36 ore, dopodiché i follicoli ovarici si rompono e rilasciano gli ovociti. Pertanto, le procedure ART associate, ad esempio IUI o prelievo di ovociti, sono programmate per avvenire 36 ore dopo la somministrazione di hCG, la terza e ultima fase del protocollo di stimolazione ovarica.