Iperovulazione: cos’è e come avviene

Iperovulazione od ovulazione multipla

Che cos’è l’iperovulazione? Come avviene naturalmente una gravidanza multipla?

Le ovaie di solito rilasciano un solo uovo durante l’ovulazione per ciclo mestruale. Ma a volte, più di un uovo può maturare ed essere rilasciato da un’ovaia in un processo chiamato iperovulazione, che può portare a rimanere incinta di più bambini.

In questo articolo spieghiamo tutto sull’iperovulazione e sulla gravidanza multipla, quindi continua a leggere per scoprire come funziona!

Quando i gemelli sono concepiti naturalmente (senza trattamenti per la fertilità), è perché due ovuli sono stati fecondati dallo sperma in un unico ciclo mestruale. C’è solo un modo in cui ciò può accadere: ovulazione multipla, iperovulazione.

L’ovulazione multipla, o iperovulazione, si verifica quando entrambe le ovaie rilasciano un uovo o quando più di un uovo viene rilasciato da un’ovaia (può essere l’uno o l’altro ovaio). Ma quante volte succede?

Quanto è comune l’iperovulazione?

I ricercatori hanno studiato l’ovulazione, scoprendo che le donne possono rilasciare più di un uovo, più spesso di quanto si pensasse in precedenza. Uno studio canadese del 2003 pubblicato sul British Medical Journal ha rilevato che il 40%, delle 63 partecipanti, aveva il potenziale per produrre più di un uovo in un dato mese.

Un altro studio del 2003, pubblicato sulla rivista Fertility and Sterility, ha rilevato che il 68% delle 50 partecipanti, ha avuto due diverse ondate di sviluppo del follicolo durante il ciclo e il 32% ne ha avute tre. I follicoli sono sacche piene di liquido che maturano in uova quando c’è un’ondata di ormone luteinizzante (LH). Ciò significa che se qualcuno ha uno specifico equilibrio ormonale, l’ovulazione potrebbe potenzialmente verificarsi più volte e quella persona potrebbe essere fertile in qualsiasi momento del mese.

Sintomi e segni di iperovulazione

L’iperovulazione non può essere facilmente rilevata utilizzando i kit di ovulazione. L’unico modo per dire con certezza se stai in iperovulazione è attraverso il monitoraggio ecografico dell’ovulazione eseguito dal ginecologo. Un segno di iperovulazione potrebbero anche essere perdite vaginali più bianche ed elastiche.

Iperovulazione dopo aborto spontaneo

È possibile ovulare e rimanere incinta già due settimane dopo un aborto spontaneo. Mentre alcune fonti affermano che la fertilità aumenta dopo l’interruzione della gravidanza, gli studi mostrano risultati contrastanti.

Uno studio del 2003 ha trovato una relazione positiva tra aborto spontaneo e fertilità, mentre uno altri hanno avuto risultati contrastanti. Si discute del legame tra l’iperovulazione dopo un aborto spontaneo e una maggiore possibilità di avere gemelli o terzine, ma finora non esiste una ricerca scientifica a sostegno di queste tesi.

sintomi e segni di iperovulazione

iperovulazione e gravidanze multiple

Iperovulazione e gravidanze multiple

Ti stai chiedendo come si hanno gravidanze multiple?

Una gravidanza multipla può verificarsi a causa dell’iperovulazione, ma non è l’unico modo. I gemelli identici si formano quando un uovo viene fecondato e poi si divide, creando due feti con DNA identico. Il trattamento di fecondazione in vitro (FIV) è un’altra causa di gravidanze multiple, se più di un embrione viene trasferito nell’utero.

Negli ultimi decenni, c’è stato un tasso crescente di gravidanze multiple, dovute in parte all’iperovulazione e in parte minore ai trattamenti per la fertilità.

I gemelli si verificano naturalmente in circa 1 su 250 gravidanze; una gravidanza tripla in circa 1 su 10.000 gravidanze; quadrupla in circa 1 su 700.000 gravidanze. Sebbene sia raro, è possibile avere gemelli identici anche nel caso in cui ci sia più di un uovo fecondato, che e poi si divide in due diverse serie di gemelli identici.

Sebbene possa essere eccitante, per alcune donne, essere incinta di più bambini, questo comporta alcuni rischi extra di cui essere consapevoli. Con l’aumentare del numero di feti, aumenta anche la possibilità di parto pretermine e la necessità di un taglio cesareo, insieme ad alcune altre potenziali complicazioni.

Fattori che potrebbero aumentare le probabilità di avere gravidanze multiple

Esistono diversi fattori che possono aumentare la probabilità di avere una gravidanza multipla, ma sono principalmente geni e fattori ambientali:

Geni: secondo diversi studi, alcune persone hanno naturalmente un livello più alto di FSH (ormone follicolo-stimolante) o rilasciano FSH più spesso. Ciò significa che più di un follicolo può diventare dominante in un dato ciclo, portando al rilascio di più di un uovo. Inoltre, se chi sta tentando di rimanere incinta ha una storia familiare di gravidanze multiple, ha maggiori probabilità di rimanere incinta di più di un bambino contemporaneamente.

Età: le persone con più di 30 anni hanno maggiori probabilità di gravidanze multiple perché i livelli di ormone FSH aumentano con l’età.

Origine etnica: le donne di colore hanno maggiori probabilità di avere gemelli rispetto a qualsiasi altro gruppo etnico. Le donne asiatiche e native americane hanno meno probabilità di avere una gravidanza multipla. Le donne bianche hanno il più alto tasso di probabilità di di avere più di due bambini contemporaneamente.

Altezza e peso: le donne più alte (oltre 164,8 cm) hanno maggiori probabilità di avere gemelli, secondo uno studio del 2006 pubblicato sul Journal of Reproductive Medicine.

Gravidanza passata: avere una o più gravidanze precedenti, soprattutto se si trattava di una gravidanza multipla, aumenta la possibilità di avere una gravidanza multipla.

Allattamento al seno: se qualcuno concepisce durante l’allattamento, le probabilità di avere due gemelli aumentano (11,4 percento contro 1,1 percento), secondo uno studio del 2001 pubblicato sul Journal of Reproductive Medicine.

Dieta: secondo uno studio del 2006 pubblicato sul Journal of Reproductive Medicine, il consumo di latticini è associato a un tasso più elevato gravidanze gemellari (cinque volte superiore ai vegani).

Farmaci per la fertilità: l’uso di farmaci per indurre l’ovulazione provoca il rilascio di più di un uovo e può generare gravidanze gemellari.

Tecniche di riproduzione assistita: la fecondazione in vitro può portare a gravidanze multiple, poiché più di un embrione può essere trasferito nell’utero per aumentare la probabilità di impianto. Ovunque, dal 20 al 30% dei trattamenti di fecondazione in vitro di successo, si traducono in gemelli, se il medico e la paziente concordano per vari motivi di trasferire più di un embrione.

Farmaci più usati per la stimolazione ovarica

quanti bambini con iperovulazione

Quanti bambini può avere una persona con iperovulazione?

Le nascite multiple con più di tre bambini sono molto rare e, di solito, sono dovute a trattamenti per la fertilità piuttosto che all’iperovulazione.

Ma nel maggio 2021, una donna maliana di 25 anni ha dato alla luce nove bambini e, secondo quanto riferito, ha concepito senza l’aiuto del trattamento per la fertilità. Questo è eccezionalmente raro e probabilmente il risultato di una combinazione di iperovulazione e multipli identici.

Mentre quei bambini rimangono sotto osservazione, l’attuale Guinness World Record per i bambini più sopravvissuti consegnati in un parto è detenuto da una donna americana, nota come “Octomom”. Questa gravidanza è stata il risultato di un trattamento di fecondazione in vitro che ha impiantato 12 embrioni.

Naturalmente è altamente sconsigliato trasferire un numero così elevato di embrioni durante una tecnica di fecondazione assistita. Le conseguenze di una gravidanza multi gemellare di queste proporzioni possono essere molto gravi, se non letali.

Prof. Antonio Colicchia

Specialista in fecondazione assistita con esperienza di oltre 30 anni